Brentolina 2014-2015
Torna indietro

Brentolina 2014-2015

BRENTOLINA - anno scolastico 2014-2015

Prosegue anche quest’anno l’impegno del Bacino Imbrifero Montano del Brenta nell’educazione ambientale delle scuole primarie del territorio della Bassa Valsugana. ll percorso del 2015, coordinato dall’Associazione di Promozione Sociale H2O+, sarà animato da una simpaticissima bambina di nome Brentolina che, assieme alla poiana Bimò, disegnata dai bambini della scuola primaria di Tenna all’interno di un precedente progetto promosso dal BIM, viaggerà in lungo e in largo in Bassa Valsugana alla scoperta delle fonti d’acqua: fiume Brenta, torrenti, fontanelle, centrali idroelettriche, falde acquifere, cascate e laghi saranno al centro di tutte le sue attenzioni.

Le 20 classi che hanno aderito al progetto si trovano ad aiutare Brentolina, una bambina molto solare e simpatica anche se un po’ impacciata e sbadata, a ritrovare la via di casa lungo il percorso del fiume Brenta e dei suoi affluenti, passando per tutta la Bassa Valsugana.

La prima parte del progetto è iniziata il 17 novembre e si è conclusa prima delle vacanze natalizie; i bambini sono stati coinvolti in piccoli esperimenti scientifici per far comprendere loro le caratteristiche dell’acqua, la risorsa più preziosa che abbiamo sulla terra. Durante l’incontro i bambini hanno imparato la storia, le caratteristiche, la fauna e la flora del bacino del Brenta oltre all’ importanza del ruolo del BIM Brenta nella gestione del territorio.

In questo momento i bambini sono impegnati nella mappatura dei punti d’acqua del proprio Comune di appartenenza per aiutare Brentolina a scoprire tutta l’acqua che è presente sul territorio in cui vivono. La mappa dell’acqua, macquatura, comprenderà sorgenti, torrenti, laghi, fontane, centrali idroelettriche, cascate, ecc. Ma la mappa non sarà solo fisica: sarà richiesto l’aiuto di insegnanti, genitori, nonni, zii in modo che i bambini possano scoprire aneddoti e leggende legate proprio al Brenta e ai suoi affluenti.

Durante un secondo incontro, le classi usciranno sul territorio dei propri Comuni per esplorare la fonte d’acqua di loro interesse: potranno vedere torrenti, centrali idroelettriche, fontane, fiumi in secca o il fiume Brenta.

Una volta raccolte tutte le macquature, i bambini saranno protagonisti di un gioco interattivo interamente composto di materiali riciclati, che mira ad approfondire ulteriormente la conoscenza del territorio che li circonda e a sensibilizzarli ad un consumo consapevole della risorsa acqua. Durante lo svolgimento del gioco sarà presente Brentolina che, aiutata dai bambini, cercherà di ritrovare la via di casa rispondendo a domande sull’idrografia del territorio, sugli usi dell’acqua e su tutti i temi precedentemente affrontati in classe.

Nel mese di giugno, alla fine dell’anno scolastico, il gioco sarà esposto presso la sede del BIM Brenta di Borgo Valsugana dove i bambini potranno portare le famiglie e mostrare il percorso effettuato.

Video